20 febbraio 2015

In caso di freddo. Come fare uno ... sciarpello :)


Uno sciarpello è insieme una sciarpa ed un cappello. Altro non è che un rettangolo di pile con un taglio nel mezzo. Infili il primo anello e ti fa da sciarpa, il secondo ti fa da cappello (in realtà è aperto sopra, ma può essere facilmente modificato) e volendo copre anche bene le orecchie perchè, di fatto, un anello è una fascia.

Noi non siamo tipi da sciarpe, cappelli e guanti, io a malapena esco con la giacca, perchè mi intralcia, e anche con i bimbi tutto questo metti, togli, trova, occhio che non si perda, che non cada nella pozzanghera, sulla cacca di cane, me lo tieni tu, me lo dai....non fa per me.

Il cappuccio di una felpa o della stessa giacca se fa freddo a me sembra più che sufficiente...Però. Abbiamo trovato una possibilità, proprio in caso di gelo molesto, ecco quindi lo sciarpello, come lo chiamiamo noi.

Bambini riparati, madre meno degenere, e soprattutto correndo e giocando anche a testa in giù non può cadere MAI, se hai caldo sfili il sopra e resta il sotto, a scuola non si perde perchè lo infili su una manica del giubbotto e lo vedi, se proprio mamma lo deve tenere se lo mette al polso (o al collo) e non cade nemmeno a lei.

Tutti e due li indossavano qui 

Con l'occasione, ho disegnato persino delle professionalissime istruzioni :) si presta bene ad essere personalizzato in vari modi, io sono stata decisamente essenziale.


2 commenti:

  1. Brava..spiegazioni chiare, disegni essenziali ed efficaci. Buoni family affairs...

    RispondiElimina